martedì 27 luglio 2010

10

POESIE IN VETRINA : KIMMI

Il Disinganno - 1752
Francesco Queirolo

PAROLE ESANIMI

Parole svuotate galleggiano esanimi
Serbando memoria nel tempo prescritto
Giorni immateriali del nostro
Amore?

Di quando tutto significa niente
E a volte ancora
Oppure forse sempre e mai più
Parole a girotondo
Che girano attorno al mondo

E

Tutti giù per terra
Ma siamo altrove
Parole vuote, inconsistenti
Non false
Perché già non hanno significato.

Bolle volteggiano nei ricordi
A ricoprire e illuminare
Lo strazio del sollievo
E scoppiando
Riportano al vero.

10 commenti:

  1. Davvero onorata di apparire nella tua selezionata vetrina.
    Grazie!

    RispondiElimina
  2. Le parole possono uccidere... e tante altre volte sono solo semplicemente parole. Vuote e prive di significato. Che bella poesia... mi ha fatto riaffiorare ricordi che fanno male. Ma anche questo è poesia... smuovere dentro. Complimenti!

    RispondiElimina
  3. Grazie Daisy: sì, le parole possono graffiare. Come ho descritto in un'altra mia poesia.
    Ma solo chi posside una grande sensibilità riesce a sentirlo. E tu, sicuramente, ce l'hai.
    Kimmi.

    RispondiElimina
  4. ciao..parole che portano a ricordi lontani, parole pure, parole che restano dentro il cuore.. una bella poesia...ciao...luigina

    RispondiElimina
  5. Palavras que machucam ou acariciam que ficam gravadas na memória e que fazem história.

    Belo poema.

    Beijos,

    Furtado.

    RispondiElimina
  6. "Parole svuotate...di quando tutto significa niente"...
    PAROLE POTENTEMENTE EVOCATIVE.

    RispondiElimina
  7. Le parole sono come i ricordi, a volte vengono rimossi e altre si confondo, ma, alla fine, ci si ritrova sempre in quella ke è l'apparente realtà!
    Brava Kimmi.
    Un bacio pieno d'amicizia Stella
    Elisena

    RispondiElimina
  8. Un bacio di amicizia a tutti!

    RispondiElimina