mercoledì 14 ottobre 2009

16

POESIE IN VETRINA : BUBA

LA BARCHETTA DI CARTA




Ho strappato con cautela
un foglio di carta
da quel vecchio quaderno
trovato in soffitta.
L’ho scelto a quadretti
perché mi piace la matematica:
invertendo l’ordine degli addendi
il risultato non cambia.

L’ho piegato lentamente
con arte, quella antica
e orientale degli origàmi;
ho adagiato sul pelo d’acqua del ruscello
una piccola barchetta di carta.

La corrente l’ha subito trascinata via.
L’ho rincorsa, correndo a piedi nudi
sull’umida terra contadina.
Fragile, incerta
sembrava affondare
per poi ricomparire
sfidando i tratti
dove la corrente è più ripida:
una nave mercantile
sulla Via della Seta.

Ma la mia piccola barchetta di carta
non conteneva tessuti preziosi
bensì mille paure;
l’ho seguita a perdifiato con lo sguardo
e alla linea lontana dell’orizzonte
l’ho vista pian piano sparire…

Buba

16 commenti:

  1. grazie Stella per averla pubblicata a mia insaputa. A questo punto mi auto-recensisco anche di qua !

    E' una poesia semplice e autobiografica, scritta volutamente in maniera un po' infantile per enfatizzarne il contenuto. Con gesti semplici vengono caricate paure ed ansie su una barchetta di carta, che poi prende il largo scomparendo all'orizzonte.
    Tratta due temi a me molto cari : quelli del rinnovamento e della rinascita, la mia. Senza paura ed ansia si ritorna a vivere la Vita vera. Assecondandola ed affidandomi ad essa senza opporre resistenza, sono rinata e sono quella che tutti voi oggi conoscete.....

    RispondiElimina
  2. Ti ho fatto una sorpresa e ti aspettavo...
    Nella sua semplicità è vera!
    Brava!

    RispondiElimina
  3. Não falo italiano mas o compreendo um pouco.
    Gostei deste poeme sobre um barquinho de papel!
    Quando era criança, fazia muitos destes barquitos e punha-os a vogar sobre as ondas, até eles desaparecerem...
    Im beijo.
    Graça

    RispondiElimina
  4. Bella poesia,sembra di vederla,questa barchetta,è come tornare in un luogo perduto nel tempo,dove le speranze non devono finire mai,complimenti Buba,buona serata Stella.

    RispondiElimina
  5. In questa poesia ci vedo la barchetta della vita...sembra fragile, insicura, ma per qualche motivo che da piccoli non comprendiamo, rimane sempre a galla!
    Complimenti Buba,mi hai fatto ritornare indietro negli anni per un po' di tempo.

    Ciao stellina, buona serata!

    RispondiElimina
  6. che dolce ... va via la barchetta, sembra quasi di vederla, scomparire oltre il cielo portanodosi via ogni paura .. brava :)

    RispondiElimina
  7. vi ringrazio tutti per i preziosi commenti : domenica presenzierò alla premiazione dei Finalisti del Premio Tirinnanzi e come l'anno scorso sarò lieta di ospitare nel mio blog le poesie vincenti..... vi aspetto di là per sognare un po' ..... di solito i vincitori sono poeti, quelli veri !!!!!!!

    RispondiElimina
  8. Grazie Buba, verremo a leggerle!

    RispondiElimina
  9. Bellissima poesia che copio all'istante per leggerla insieme ai miei alunni!

    Semplicemente adorabile

    Rosalba

    RispondiElimina
  10. @ Rosalba ti ringrazio tanto, sono senza parole, non sai come mi fa piacere.....

    RispondiElimina
  11. E semplicemente hai scritto una dolcissima poesia: quella piccola barca , nonostante il peso delle paure e delle ansie di cui l'hai caricata, è riuscita a galleggiare e le ha portate via, lontano, per permetterti di rinascere a nuova vita. Una bellissima metafora.Complimenti Buba e buonanotte.

    RispondiElimina
  12. El Barco de un nuevo futuro, de una vida nueva, de empezar a vivir sobre su mavaravillosa Cubierta pintada de esperanzas, me ha emocionado este poema, Gracias por compartir

    RispondiElimina
  13. Ricchissima di semplicità,autentica e dallo stile sottilmente sofisticato, nonostante l'apparenza.Complimenti Buba.

    RispondiElimina
  14. grazie a leone e a sentimientos il cui commento è molto chiaro nonostante la lingua ....

    RispondiElimina
  15. @ Paola, mi ha fatto notare Stella che non c'era il mio ringraziamento per te .... l'avevo postato ma evidentemente poi non ho controllato se blogger l'avesse pubblicato correttamente.... invfatti non era andato a buon fine ....ti ho anche linkata de me ! arrivederci a presto....

    RispondiElimina