lunedì 15 novembre 2010

20

NATALE IN VETRINA


Il mio Natale

Amore

Dolore

Vigore



Non altre

inutili parole

per il mio Natale

Gianna


20 commenti:

  1. Complimenti a Gianna per la sua composizione!

    RispondiElimina
  2. L'essenza del Natale in tre parole perfettamente adeguate :-)) Non è una cosa facile. :-) Complimenti a Gianna!

    Colpisce in modo particolare la parola "dolore", al centro della lirica.
    Ma è stretta tra amore e vigore. Un dolore che è vinto da sentimenti più forti e più luminosi.

    Il vero Natale :-))

    RispondiElimina
  3. ermetica...e stracolma di essenza natalizia.
    ciaoo Stella

    RispondiElimina
  4. Ciao Stella,alle volte non servono molte parole,brava cara Gianna.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  5. Tre parole come stilettate.
    Efficace nel suo ermetismo!

    RispondiElimina
  6. No soy una persona religiosa, pero me gusta la navidad por ese ambiente especial con los amigos y la familia.

    RispondiElimina
  7. Ho voluto esprimereil mio pensiero ed essere in mezzo a voi.
    Non so scrivere versi, pertanto vi ringrazio in modo particolare e individualmente:
    io e clo
    Amicusplato
    Carla
    achab
    Sandra
    Leovi.

    RispondiElimina
  8. Gianna..le tue parole,sono le stesse che posso esprimere,pensando al "mio" Natale ...bacioni cara

    RispondiElimina
  9. Sì Eli, con la differenza che io ho espresso il mio stato d'animo con parole, tu potresti farlo in versi...

    RispondiElimina
  10. E questi si che sono VERSI DAL CUORE puro che tu hai.
    Anche se è presto ti dico Joyeux Noel Stella.
    E continua a sorridere col tuo bel sorriso che ispira.

    PS: spedito mail.

    RispondiElimina
  11. Grazie delle tue dolci parole, Ivonne.

    RispondiElimina
  12. Stellina...hai composto un ermetico testo poetico!
    Nelle tre parole_emozioni...amore,dolore ,vigore....si celano tantissime immense esperienze.
    I nostri vissuti sono racchiusi in queste tre espressioni,nell'amore c'è la solidarietà,la tolleranza,la passione,la volontà che vince sulla ragione ed anche sull'egoismo e l'ipocrisia...nel dolore c'è la tristezza,la malinconia,la sensibilità verso il prossimo e la pena per le cose perdute,il ricordo delle persone lasciate per sempre e ladolce nostalgia che ci viene dai ricordi...il vigore invece è la nostra forza,il coraggio che sapremo dosare per affrontare l'amore e il dolore...
    Pensarle e farle partecipi della propria indole all'interno della festa più dolce e più bella dell'anno ...è come addobbare dentro il proprio cuore il più bell'albero di Natale..fitto di luci e colori che riscaldano e ci portano allegria...per le cose semplici... per le persone care..per l'affetto verso il prossimo in senso lato a cui va il nostro(tuo) pensiero.
    Stile semplice, immediato,diretto!
    Bravissima,complimenti!
    Baci!

    RispondiElimina
  13. Straordinario e sorprendentemnte vero il tuo commento, carissima Myriam.
    Sembra che tu mi conosca da una vita...

    Mi hai commossa e ti ringrazio infinitamente, per la perfetta interpretazione delle mie parole.

    RispondiElimina
  14. Ciao Stella sintetica ma racchiude secondo me tutte le vicende della vita un susseguirsi di emozioni, delusioni e speranze per il futuro, alti e bassi che ci fanno crescere e ci fortificano, ciao cara baci complimenti a presto rosa.)

    RispondiElimina
  15. Ha ragione Miryam i miei complimenti.In queste poche rime sono rinchiusi tanti sentimenti e speranze.Salutoni a presto

    RispondiElimina
  16. Ciao Gianna, questa capretta ha scoperto adesso questo blog..me ne parli? bellissimi versi, solamente dedicati al Natale? Un baciottone Rita

    RispondiElimina
  17. No, Rita.
    Poesie dedicate al Natale, solo in questo periodo...

    RispondiElimina