sabato 4 settembre 2010

11

POESIE IN VETRINA : GRAZIELLA

COVONI DI GRANO - opera a olio 15x20

Era un campo di grano.

Tra le spighe lucenti
ondeggiavano al vento
margherite e gladioli rosa

sulle macchie vermiglie
intrecciavano danze di vita
le api operaie

e arrivò la cicala
ma il suo canto fu rotto
da assordanti cavalli vapore
di una trebbia.

Era un campo di grano.

Ora sono ristoppie
e cilindri di paglia.

11 commenti:

  1. La ricordo, è una delle più belle poesie che abbia mai letto! Buona domenica Stella! Arianna

    RispondiElimina
  2. Grazie Stella, il tuo gesto mi ha commosso. Ti auguro una serata raggiante!!! Bacino a domani

    RispondiElimina
  3. :-) ho riconosciuto subito il quadro :-) un bacione

    RispondiElimina
  4. ♥ Olá, amiga!
    Voltei...
    Lindo, lindo, lindo!... ♥
    Bom fim de semana!
    Beijinhos.
    ♥Itabira
    Brasil♥♥

    RispondiElimina
  5. Questa poesia è un tutt'uno con la pittura.
    Credo che l'estro della poetessa e quello della pittrice si sono fusi amabilmente in una rappresentazione poeticamente traspositiva.
    Osservando il quadro,i colori e le forme prendono "corpo" i versi essenzialmente a cantare la bellezza delle cose semplici ma,immensamente,soavi della natura che ci circonda ...della sua meravigliosa vita e ,purtroppo,anche della realtà cui immancabilmente va incontro.
    Il quadro "musicale",bello,splendido della natura,la casa naturale delle laboriose api e della canterina cicala...rotto dall'assordante opera della "fredda" e "assassina" trebbia.
    Un incontro reale tra la lo spazio naturale e lo spazio antropico.
    La chiusa ,bellissima,lascia l'amaro in bocca.
    Una riflessione che può rapportarsi anche alla vita dell'uomo,lo stesso uomo che aziona il motore della trebbia.
    Versi belli,puliti,essenziali,senza inutili fronzoli.
    Il lettore ne rimane colpito per la semplicità che, comunque, induce a riflettere sulle cose che ci circondano,a cui,spesso,non diamo importanza.
    Complimenti Gabriella,per i versi e il quadro.
    Grazie cara Stellì...per averci proposto queste due meravigliose perle di Gabe.BACI,BACI!

    RispondiElimina
  6. Inconfondibile Graziella: pittura e poesia come una sola delicatissima anima.

    RispondiElimina
  7. Stella ho pure io un pensiero per te...vieni a ritirarlo. ciao bacino

    RispondiElimina
  8. E' bellissisma. Bravissima. vomplimentonisssimi.
    E tu Stella sai sempre trovare il meglio da ospitare nella tua vetrina.
    Uno strabacio a te e a gabe.

    RispondiElimina
  9. ERRATA CORRIGE:
    vomplimentonissimi sta per complimentonissimi
    Elisena

    RispondiElimina
  10. ciao.... davvero poesia e dipinto sono legati insieme da un filo sottile .... che bella poesia e che bel dipinto..un caro saluto....ciao..luigina

    RispondiElimina
  11. Che bella poesia... è vero un tempo le cose erano più poetiche pittoresche, poi è arrivato il progresso che tra vantaggi ha portato anche svantaggi!

    RispondiElimina