lunedì 24 maggio 2010

15

POESIE IN VETRINA : MONI'

ECCO CHI SONO IO



Ecco chi sono io:
una che non sa stare al passo con la gente,
che è troppo avanti, ma a volte anche dietro,
una nota stonata,
una chitarra scordata con una musica strana,
elogiata da pochi e da molti incompresa;
dove i tempi non coincidono,
e le stagioni si dividono
se piove lei è sole e se è sereno lei è bufera.
Ecco chi sono io:
una lumaca che corre,
un' antilope che rallenta,
incapace di riconoscere l’amore,
tormentata perchè non lo trova,
con il cuore che trabocca, ma
tanto fredda per paura.
Inquieta, sempre in tempesta anche quando il mare è calmo,
che fugge quando c’è bisogno di restare,
e non dà nulla per scontato.
Ecco chi sono io:
una che gioisce pure se è ferita
perche’ sa che una delizia ti avvicina ad un amico,
una che piange se è felice
perche’ non si aspetta per lei il tuo sorriso.
Ecco chi sono io:
una che non si spiega perche’ andando contromano comunque va avanti,
perche’ dilaga per dire l’essenziale,
perche’ potrebbe amare eppure si allontana.
…. E allora non fa che chiedersi dov’è il tasto regolare che pigiato cambia l’ingranaggio?
O che, forse è proprio questa melodia discordante che fa di lei l’unicita’ che va ammirata?

15 commenti:

  1. uno splendido autoritratto, grande poesia!

    RispondiElimina
  2. Unica, discordante e contromano: grande!

    RispondiElimina
  3. molto bella complimenti Monì.

    RispondiElimina
  4. Contromano comunque è molto rischioso,ma se gli è andata bene sino ad ora,evidentemente conosce bene le contro indicazioni.

    La breve risposta al tuo commento

    Grazie Stella per l'auspicio,ma dipendesse solo da chi governa questo paese,ne avrebbero fatte di peggio,fortunatamente siamo nella democraticissima Europa e anche dagli States arrivano aspre critiche.

    Saluti,

    && S.I. &&

    RispondiElimina
  5. Monì, credo ke tu sia una donna ke sa quel ke vuole! La contraddizioni fa parte del gioco della vita e.....guai, se tutti andassimo nella stessa direzione!
    Hai dato delle bellissime pennellate a questo autoritratto!
    A presto.
    Elisena

    RispondiElimina
  6. Grazie Stella,
    e grazie Monì..
    sei tutto e sei nulla, devi essere un tipo interessante !

    RispondiElimina
  7. Questa poesia ripercorre con molta profondità i sentieri dell'autocritica.
    Un'autocritica quasi "drammatica" perchè non risparmia nessun anfratto esperenziale e si esplica in un divenire sempre in crescendo.
    E' come se la "protagonista" osservasse un'altra se stessa in uno specchio e ne cogliesse spietatamente tutti i lati che, a sua immagine,costituiscono l'unicità del proprio essere se stessa.
    Eloquenti ed incisive le metafore utilizzate atte a rendere un ritratto di se stessa in modo autentico, senza sbavature e con l'assenza totale di giustificazioni.
    La chiusa è semplicemente splendida: nel mentre ci si pone una domanda sul dove andare a "pigiare quel tasto" per invertire la rotta del proprio essere, ci si risponde con un'altra domanda, che è forse la risposta più scontata, riflessa dall'autoaccettazione della propria unicità, che è poi l'essenza del proprio modo di essere che, difficilmente, si potrebbe cambiare e che ci rende unici su questo mondo, catturando l'ammirazione degli altri.
    Molto bella e, soprattutto, molto originale!
    Complimenti Monì.
    Baci Stella!

    RispondiElimina
  8. ciao..una bella poesia ..un racconto puro e sincero...molto intensa...ciao..Luigina

    RispondiElimina
  9. Bellissima! Un abbraccione e i miei complimenti alla dolce autrice.

    RispondiElimina
  10. Complimenti per le splendide poesie!!!!!!!! Girovagando per il uo bellissimo blog sono entrata in un limbo di pace e rilassatezza............. Quanto vorrei avere tempo libero per perdermi tra queste splendide parole!

    RispondiElimina
  11. tutto e il contrario di tutto,... bel componimento!

    RispondiElimina
  12. Un raccontare se stessi fino in fondo.
    Molto bella, complimenti alla bravissima autrice.
    A te Stella, che ci ospiti, un affettuoso abbraccio!!!!
    Free

    RispondiElimina
  13. Grazie amici, siete splendidi!

    RispondiElimina
  14. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  15. scusate stasera sono stanca davvero e faccio solo errori^_^


    ciao stella, sai che finire nella tua vetrima è particolarmente formativo?
    Grazie a tutti quelli che hanno espresso il loro parere, che hanno trovato il tempo di sostare e scrivere...ah!!! dimenticavo sono l'autrice ^_^ in fuso orario!!!
    buona settimana a tutti

    RispondiElimina