martedì 26 maggio 2009

18

POESIE IN VETRINA : MARCO


Quando guardo...

Cara maestra

Quando guardo la luna e il sole

vedo i tuoi occhi.

Quando guardo il cielo disteso ed infinito

vedo la tua pazienza.

Quando guardo un giglio vivere e continuare

a resistere,emanando l'odore della speranza

vedo te, maestra.

Ogni tua lezione è per noi una perla di saggezza

e ogni tuo movimento ha il fruscio

delle pagine di un bellissimo libro

"La maestra Gianna"

Per questo ti dico :

non lasciarci !

Fantastica maestra

dai capelli d'oro

sei la luce del sole

che scalda,come te,ogni cuore!

Marco (bambino di 8 anni)

18 commenti:

  1. Stavo per andare in pensione...

    Grazie, Marco!

    RispondiElimina
  2. Quante soddisfazioni dai bambini!! Credo che ogni angolo della tua casa parli di loro! E quante lacrimucce hai versato per loro! Quando di facevano commuovere come in queste righe, quando pensavi che il loro ritorno in famiglia era diverso da quello degli altri bambini, quando... quando... quando.....
    Stella, ricordo ancora anche io con molto affetto la mia maestra delle elementari!!
    Baciotti

    RispondiElimina
  3. Mary ogni angolo della mia casa e della mia mente parla di loro...conservo il loro bene vero nel mio cuore.

    RispondiElimina
  4. bella questa poesia,vado indietro con la mente quando ero piccolo piccolo,ho gli occhi lucidi,i bimbi sono il futuro,vanno protetti,grande marco continua a salire,ciao stella 6 anche la mia luce,grazie.

    RispondiElimina
  5. Ciao Stella tu credi alle coincidenze?....
    sai ti ho raccontato che mia mamma è mancata che ero piccolo ma ancor prima che lei mancasse chi io avevo preso come figura di riferimento era una persona identica a te...una maestra... che nella sua vita ha avuto due sole priorità l'insegnamento e l'amore per gli altri ...come ben tu sai tanti anni fa alle elementari la "maestra" era una figura fondamentale nella crescita di un bambino...e per alcune la proffessione era simile ad una vocazione...una scelta di vita...come per la mia maestra....LINA e tu....per me sei una MAESTRA che ha fatto dell'insegnamento non una proffessione ma come per la mia LINA una vocazione..sei grande..Stella
    p.s.
    le persone come te e LINA i ragazzi le adorano...come una seconda mamma...
    un abbraccio forte forte....

    RispondiElimina
  6. Marco hai detto il vero. Tu mi conosci da poco, ma nei miei post ho parlato spesso del meraviglioso rapporto che avevo con i miei alunni.
    E su facebook ne ho incontrati diversi ormai adulti. Se vuoi conoscere la grafia di Marco, vai tra le etichette "me" e al 27 dicembre trovi la poesia scritta a mano dal bambino.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse l'avevo letta nell'altro blog.... Mi pare di ricordare ma non ne sono certa! Il fatto è che oggi l'ho riscoperta e ne ho tratto una forte emozione.

      Elimina
  7. E' una poesia che sgorga dal cuore di un bambino per cui la Maestra è tutto...per vari motivi,soprattutto familiari.
    Il meraviglioso rapporto che hai avuto con i tuoi alunni l'ho vissuto cara stella, e questi versi di Marco non fanno che confermarne l'autenticità!

    RispondiElimina
  8. Che bello questo blog, finalmente leggo qualcosa che apre il cuore! Ti seguirò costantemente, passa da me e mi farà piacere.
    A presto
    Simona

    RispondiElimina
  9. Bellissima questa dedica alla maestra!
    I bambini sono molto preziosi e poi percepiscono l'indole degli adulti.
    Se Marco dedicò questi pensieri alla sua maestra, questa è stata sicuramente eccezionale!
    E Stella è eccezionale.
    Un carissimo saluto!

    RispondiElimina
  10. Che bella questa poesia dedicata alla maestra...Marco sicuramente sei un bambino dolcissimo e capace di esprimere tutta la gratitudine alla tua maestra dedicandole questi versi...bravissimo!!!
    E tu Stella sicuramente sei una bravissima maestra se un alunno riesce a scrivere queste cose stupende dedicandole a te.

    Un abbraccio ad entrambi!

    RispondiElimina
  11. questa é un' ode che viene dritta dal cuore, é una richiesta d' amore , é un TI PREGO NON MI LASCIARE!la maestra é una figura fondamentale, e in situazioni di disagi familiari, diventauna figura genitoriale, ora non so quante sentano così fortemente tale vocazione... tu sei tra queste e sarebbe bello, non solo che tu potessi ancora formare i bambini, ma anche le nuove leve dell' insegnamento! sei speciale davvero!

    RispondiElimina
  12. Che bambino tenero. Stella, tu devi essere veramente una maestra speciale perchè un bambino possa esprimere sentimenti così profondi e così sentiti. Se è vero che l'insegnamento è una vocazione, molte insegnanti dovrebbero prendere l'esempio da te. Ciao buona notte Diana (seconda)

    RispondiElimina
  13. Ma perché questa bellissima poesia me la sono persa? Per caso la scopro e ne resto estasiata....un bambino di 8 anni!!!!!!! Quanto amore c'è in questi versi, e quanto amore hai dato cara Gianna, per meritarti tutto questo! È semplicemente stupenda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paola, io avevo capito Marco e lui aveva capito me...

      Elimina