lunedì 29 giugno 2015

2

Dedicata a Sara : Giuseppe Romano




Sara

Sarà che è l’alba
e il sole sbircia
tra le pieghe delle stelle

Sarà che è l’ora
e il vento tace
perché stanco di soffiare

Sarà che è un gioco
e l’urlo passa
come un lampo nella sera

Sarà che tu sei Sara
e liberi l’angoscia
con lo sguardo del mattino


giovedì 2 aprile 2015

8

Buona Pasqua in versi : Cettina




 Si schiudono i cuori

è Pasqua del Signore

squillano le campane liberate

dalle corde del peccato

per l’Agnello resuscitato

il cui sangue la terra ha mondato

sorridono  gemme sugli steli

inondano rondini i cieli

l’azzurro manto  ha sostituito il nero velo

cirri di porpora ricamano i monti

fontane d’acqua lavano i prati

l’umano respira il divino

si nutrono i cuori

nel serpeggiare degli argentei ulivi

sulle scalinate dei campanili

 svettanti al cielo

regno di gloria e di perdono

inneggiano le menti

s’aprono i sensi

risorge un nuovo mondo

frutto di pace e fratellanza

nel girotondo dei popoli.


giovedì 26 marzo 2015

6

Dedicata alle donne : Krilù


IMMAGINE ALLO SPECCHIO

Altra da me, eppur io
l’immagine riflessa
che mi scruta
da insondabili profondità
mnemoniche.

In un batter di ciglia
dallo specchio s’affaccia
l’esile giovinetta
la donna ardente
la tenera madre
trasfigurate in lenta
ineluttabile dissoluzione
di cellule e neuroni
nel volto segnato dall’età
che dallo specchio affiora.

Immagine ritratta da un pittore
che sulla tela non fissò il colore
che scivola e s’impasta
nell’amalgama informe
che ancora cela in sé
l’immagine iniziale
ma non la mostra uguale.