venerdì 27 febbraio 2009

9

POESIE IN VETRINA : MARINA

...ma è veramente possibile restare a lungo sulla terra sapendo volare?

SOSPESA...NELL'ARIA

Lasciate che io voli.
Vi prego non chiedetemi
Di scendere da voi.
Io vi guardo sapete?
E da qui, voi
Siete più belli, poiché
Siete distanti e indistinti.

Non sono curiosa di
Sapere di Voi nulla,
Se non quello che
Già conosco della vita;
Dalla quale io ora,
Scusate, prendo le distanze.

(Marina, dicembre 2008)

9 commenti:

  1. Ma sei un fulmine, Stella! Baci

    RispondiElimina
  2. Te ne sei accorta?

    Poesia commovente!

    RispondiElimina
  3. Parlare della poesia di Marina è come camminare a passi felpati in una dimensione eterea e bellissima. La sua "sospensione" trascende il reale, il suo volare Alto è cosa Nobile e Pura, il Volare che solo un'Anima Bella come la sua può fare. E' una Gran Donna e grandi sono le parole che escono dalla sua bocca e dal suo cuore, lei è in dialogo costante con l'eternità ed io l'adoro e le voglio un bene dell'anima.
    Cara Marina un bacio e grazie di tutto.
    Con tanto affetto,stima e spremuta di arancia rossa di Sicilia ^_^

    Ciao Stellì, sono stata un poco assente ma ora mi rifaccio.
    Buona serata ed un abbraccio cara Stella e...non ti fermare ti prego, continua..
    ciao cara, bacioni affettuosi e spremuta di arancia rossa di Sicilia anche per te.

    RispondiElimina
  4. Leggera come un volo leggiadro di una farfalla.
    Un saluto e complimenti all'autrice.

    RispondiElimina
  5. Vi ringrazio per i bei complimenti.
    Marina

    RispondiElimina
  6. Per stare in alto e non preoccuparti di altro vuol dire che hai delle passioni che ti prendono e ti fanno volare , questo ho capito dalla tua bella poesia......ti auguro di rimanere sempre con le tue passioni. Ciao.

    RispondiElimina
  7. Teodorica, hai proprio ragione!

    RispondiElimina