lunedì 23 dicembre 2013

26

POESIE IN VETRINA : ANTONELLA M.





Caro Gesù bambino,
ricordo la tua dolce nascita
riuniti nella cucina al caldo col Camin acceso,


ricordo le mie sorelle,
 i miei fratelli intrepidi per lo scoccar della mezzanotte.


La tua nascita,
le preghiere con le persone care,
e poi gli abbracci le carezze, con tanti baci.


L’amore che d’improvviso ci riuniva tutti,
senza esclusioni, gli auguri a tutto il quartiere…
Quel profumo
quel gioire
un momento indimenticabile…


Tu che sei nato in una grotta senza tante pretese,
tu, bambin Gesù,
ci hai donato la gioia di vivere,
tu,
che in ogni istante avvolgi tutti i tuoi figli in un grande e unico abbraccio.



Dico grazie per tutto ciò che ci doni,
che ci invii da lassù,
grazie perché ci proteggi di continuo,
 e non potremmo chiederti di più!


Grazie mio redentore per averci fatto uomo,
per essere costantemente nella nostra vita.


 Grazie che aiuti sempre chi è meno fortunato,
chi è meno felice
chi non possiede una casa dove rifugiarsi, e proteggersi alla sera…


Chi ha perso la speranza nella vita.
Grazie mio Signore
Grazie da tutti noi!
E buon Natale a tutti voi…



26 commenti:

  1. Anche per Antonella si ripete la nostalgia di altri Natali, più sentiti e gioiosi....ma la sua fede e speranza sono intaccate e così dovrebbe essere! Gesù ci rimane comunque accanto. Bella leggerla con il sottofondo di dolci note. Il mio augurio ad Antonella e a te , ancora, Gianna cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola,
      i Natali passati, sono i più belli in assoluto!
      Auguri anche a te cara Paola!

      Elimina
  2. Grazie Antonella e scusami se non sono proprio dentro a questo clima natalizio..chissà che non riesca un giorno a ritrovare quel Bambinello....++++

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nella,
      non devi scusarti, te lo auguro di cuore di ritrovare quello spirito natalizio che riempie il cuore!
      Un abbraccio.

      Elimina
  3. Lascio gli Auguri anche qui e complimenti a Antonella. Buone Feste.

    RispondiElimina
  4. Grazie cara Gianna,
    per avermi ospitato nel tuo bellissimo blog, pieno di poemi stupendi,
    sono davvero onorata, ancora grazie!
    Baci e buon Natale!
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per questi stupendi versi...

      Baci, Antonella.

      Elimina
  5. ciao Gianna grazie per la tenerissima poesia di Antonella, una letterina a Gesu' Bambino, in cui descrive i ricordi passati, che non dimenticheremo piu' , le atmosfere irripetibili , senza dimenticare di ringraziarlo per tutto quello che ci da costantemente senza che noi ce ne accorgiamo, complimenti, buone feste a tutti baci rosa a presto.)

    RispondiElimina
  6. Un brano piano e lineare, dotato di una forma che sfiora spesso la preghiera e che oscilla fra prosa e poesia, colorandosi di teneri ricordi.
    Nel celebrare certe ricorrenze, c'è spesso il rammarico di ciò che si è perduto, anche se a volte chi scrive è giovane, come nel caso di Antonella Miceli, artista spontanea e poliedrica, che nei suoi versi rivela il suo animo puro, semplice e aperto e fiducioso verso la realtà circostante.
    Assieme all'apprezzamento per dette doti, le giungano pure gli auguri di Buon Natale, auguri che estendo alla titolare di questa "Vetrina", ai poeti ed ai lettori tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie caro Antonio,
      ciò che mi scrivi mi regala forti emozioni!
      Grazie di cuore.
      Auguri di Buon Natale!

      Elimina
  7. Un bel tuffo nei ricordi per i Natali della nostra infanzia che hanno lasciato nei nostri cuori un segno indelebile perchè ricchi di sentimenti che oggi sono stati travolti da mille pensieri ed ansie che ci hanno tolto la serenità per goderci appieno queste festività come una volta.

    Augurissimi per un buon e speriamo sereno Natale a tutti ed in particolare a Gianna!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si cara Gabry,
      i Natali della nostra adolescenza sono indimenticabili!
      Buon Natale.

      Elimina
  8. Buon Natale a te, a Stella e a tutti coloro che leggendo i tuoi versi possano ricordare con un pizzico di delicata nostalgia il passato.

    RispondiElimina
  9. Delizioso questo scrivere spirituale, molto apprezzato.
    Tantissimi cari auguri e un mucchio di cose belle per te, silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia,
      auguro tante cose belle anche a te!

      Elimina
  10. Il Natale è anche un evento a ritroso... Mio Dio ... quanti ricordi.
    Nostalgia e rimpianto si confondono leggendo questa bella poesia.
    Delicata e soffice ... come una bella fiaba.
    Auguri a tutti... e a gianna in particolare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara My,
      i ricordi sono ciò di più bello che abbiamo nel nostro cuore, e nessuno mai via ce li porterà!
      Grazie mille!

      Elimina