sabato 30 novembre 2013

36

POESIE IN VETRINA : ELISENA



Una notte il mondo ha visto …

Una notte il mondo
ha visto
pastori e greggi
abbandonar presepi
e stelle comete spegnersi
 dietro avvizzite siepi
Ha udito il canto triste
d’una zampogna
cullare il bianco della neve
 mentre zitta cadeva
in una fogna
E il suono buio
di campane offese
 riscrivere il principio in cielo
 ripudiando Chiese

E a quella notte
così diversa d'altre
così fredda
così distante e sola
nella disperazione
in cui moriva il mondo
qualcuno ha dato un nome


Forse è proprio quella
la notte di Natale
 la notte in cui ogni uomo
 con la sua capacità d'amare
può far tornare
 le stelle a brillare
 vedere la neve cadere
e greggi e pastori
dentro ogni presepe

E in quella notte il mondo
a tutti ci ha indicato
la possibilità infinita
per rivestir d'amore
questa nostra miserevole vita
L'esempio è custodito
negli occhi d'un bambino
nello stupore del suo sguardo
a cui spetta a noi soltanto
dipingerne il colore
che per sempre ne allontani
assieme a freddo e a fame
i frutti dell'orrore

E se fosse nostro figlio
non c'è alcun dubbio
che ce lo stringeremmo al petto
 più d'un gesto d'amore
quella certezza d'affetto
il lottare per lui
per un mondo migliore!



36 commenti:

  1. Cara Gianna, complimenti a Elisena, veramente bella la poesia che annuncia la notte di Natale...
    Ciao e buon fine settimana cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Tomaso ....
      Sereno settimana a te!

      Elimina
  2. Ciao Gianna complimenti ad Elisena per questa bella poesia adeguata ai tempi, dove il Santo Natale solo solo se ci sarà pace nei cuori si potrà salvare
    buon fine settimana a tutte e due
    Tiziano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' così Tiziano .... anche se io non sono credente, la notte di Natale porta tutti noi alla ricerca dell'amore da donare con molta più semplicità!
      Ti ringrazio e t'auguro un sereno buon tutto!

      Elimina
  3. Grande sensibilità nell'articolata e struggenete poesia frutto di una ricerca interiore,nella risposta a tanti perchè che la vita ci pone in una pluralità opzionale. Ogni animo possiede la sua proposta allo spirito natalizio nel senso più intrinsico del suo significato. Sempre splendida e particolare la produzione di Elisena.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cettina ..... io sono atea e molto materialista nello sviscerare le molte sfaccettature dei sentimenti di vita ....... e potrebbe esserci più d'una notte di Natale ....... se solo tutti noi, credenti e non credenti, lo vorremmo veramente!
      Con affetto

      Elimina
  4. Ci sono notti e notti e ce n'è stata una in cui - dice l'autrice di questi versi - l'odio ha prevalso sull'amore e il mondo ha perduto il bene più prezioso: il suo "collante d'amore", quello che consente ai popoli e agli uomini di buona volontà di vivere in armonia.
    Forse è stata proprio quella la notte in cui è nato il bisogno di credere in qualcosa, di "costruire" un'illusione, quella di una creatura che fosse portatrice di valori veri, una giovane vita sulla quale convogliare il nostro paterno e materno affetto.
    Un'originalissima visione del Natale, che affascina per il e il modo magistrale in cui è stata strutturata ed espressa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E di quelle notti di guerra, di odio, di fame ed altro ancora ...... il mondo ne ha viste tante e, purtroppo, le vive tuttora.
      Peccato che "l'illusione" d'amarsi e rispettarsi e sentirsi veramente uguali tutti duri soltanto una notte!
      Grazie Antonio
      Un affettuoso saluto

      Elimina
  5. ciao Gianna grazie per la poesia stupenda di Elisena, che ci porta a riflettere su questo mondo andato alla deriva, dove l'amore e la fraternita' si stanno un po' estinguendo, dovremmo impegnarci tutti seriamente per un futuro migliore, per i nostri figli e per quelli che verranno, che sia Natale tutto l'anno.) ciao complimenti e buon week end a tutti baci rosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella la poesia di Elisena e condivido le tue parole Rosa... Tanto amore e rispetto per il prossimo.
      Buon fine settimana a tutti.

      Elimina
    2. @ROSA
      Tutti i nostri buoni propositi Rosa, purtroppo, durano solo fino a Santo Stefano ........ una volta che il Natale è passato dimentichiamo spesso di guardare chi ci è accanto e cosa succede accanto a noi!
      T'abbraccio forte forte

      Elimina
    3. @ALE
      Grazie Ale ...... che ti giunga il mio affettuosissimo abbraccio!

      Elimina
  6. Si respira una bella atmosfera qui...un abbraccio a tutti gli amici poeti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricambio con piacere il tuo abbraccio!

      Elimina
  7. Penso ci siano state tante di queste notti, dove sentimenti negativi hanno prevalso su quelli buoni, dove la furia dell’uomo ha seminato odio nel mondo…
    E da quelle notti i pastori han perso la via, perchè nel cielo son rimaste poche stelle a brillare…
    E come dici tu cara Elisena, in questi tuoi meravigliosi versi… rivestiamo il mondo di amore, con la semplicità, la generosità affinchè questo gelo tramuti in calore… calore umano.
    Un grande abbraccio a te cara, al tuo cuore sofferente, affinchè trabocchi di pace e armonia.
    Un bacione anche a te Giannina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ci fosse meno "di tutto" negli animi degli uomini forse sì che si potrebbe cambiare ....... Forse non c'è neanche bisogno di più amore ma basterebbe meno sete di potere , meno interessi e meno megalomani a comandar le nostre vite!
      Un bacio a te Betty e grazie

      P.S.:non è il mio cuore e dolere, ma la mia mente!

      Elimina
  8. Aderire al tuo invito è stato un grande piacere Gianna!
    Lascia che t'abbracci per ringraziarti di avermi proposta ancora in questa tua vetrina natalizia!
    Un bacio per un sorriso!

    RispondiElimina
  9. una bella lirica,originale e ben strutturata,un modo di vedere il Natale in modo diverso,ma molto più vero di quello che ogni anno ci viene propinato dalle immagini luccicanti.
    Mi hai fatto commuovere e non aggiungo altro.
    Un abbraccio ,ragazze

    RispondiElimina
    Risposte
    1. T' abbraccio Graziella e tu sai con quanto affetto e stima!
      Grazie infinite

      Elimina
  10. Speriamo riesca almeno a scorgere gli occhi di questo Bambino Divino...
    Versi molto belli, peccato essere immersi in altri mondi come me!!
    ++++++

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella ...... non c'è niente di Divino attorno a noi ma nell'umano si può scorger ancor di più ..... basta volerlo.......
      Ognuno di noi è immerso in un proprio mondo ..... di dolore, d'amore, di follia ..... ma finché ci siamo noi con la nostra capacità di provare ancora amore, possiamo anche se in piccolissima parte contribuire a migliorare la nostra vita e quella d'altri.
      Un abbraccio forte forte Nella ......... dal mio mondo al tuo!

      Elimina
  11. Belíssima obra, muita sensibilidade poética!
    Grande abraço, sucesso e ótima semana!

    RispondiElimina
  12. Bellissima.. " quella notte" dovrebbe essere la prassi di tutte " le notti" ... ed invece è diventata "una sola notte".
    Bella , originale e poeticamente emozionante questa poesia... Brava Elisena.
    Se la poesia cambierà il mondo, un puntino di questo cambiamento sarà anche per merito di questa bella lirica.
    Baci a tutti ... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie My ...... se tu che emozioni me con queste parole!
      T'abbraccio con stima ed affetto

      Elimina
  13. Versi che ci fanno pensare a un Natale perduto e a un possibile Nuovo Natale di rinascita di buoni sentimenti che però dovrebbero resistere oltre, per tutti i giorni a seguire. Un Natale di responsabilità reciproca gli uni per gli altri.
    Una toccante poesia che ti arriva come una scrollata di spalle e ti dice: sveglia, è l'ora!
    Un abbraccio Elisena e grazie.
    Grazie anche a te Gianna per questo dono.
    Cari saluti
    Nou

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci accorgiamo degli altri solo nella "notte di Natale" ..... la notte in cui l'amore invade anche gli animi più crudeli ........ e siamo pronti a perdonare, a donare, a promettere ........
      E già il giorno dopo tutto è svanito ....... in una notte!
      T'abbraccio Nou e grazie infinite!

      Elimina
  14. Originale e bella poesia, e molto realistica nell'evidenziare la "disperazione in cui moriva un mondo", nonostante la retorica del Natale.

    Ma proprio prendendo coscienza da quell'abisso di male in cui l'uomo è caduto, la poetessa ci invita con altrettanta passione a ricercare i motivi di una nuova nascita, che ha nel Natale il significato di profondo riscatto da "questa nostra miserevole vita".

    Complimenti all'autrice :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite per queste tue parole amicusplato.

      Elimina
  15. Da urla di disperazione una gran bella esortazione all'amore e alla rinascita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sandra ........ spesso dalla disperazione se ne esce con tanta, tantissima voglia di "rinascere" .......
      Un Bacio

      Elimina
  16. Grazie e baci a tutti i commentatori.

    RispondiElimina
  17. Bellissimo rapportare all'amore verso i bambini, il sentimento vero che dovrebbe avere il Natale. Bei versi, che portano a riflettere ma, soprattutto, portano ad amare, a donare , a donarci
    Brava Elisena....baci

    RispondiElimina
  18. Emozionanti versi che sono pieni d'amore e di rabbia, che fanno scendere con i piedi per terra a pensare davvero. In verità non c'è bisogno di favole e ricorrenze particolari per essere in grado di avere pietà e amore da donare. Elisena, farti i complimenti è riduttivo: mi inchino e ti auguro il Natale che vuoi Rita.

    RispondiElimina