lunedì 23 settembre 2013

54

POESIE IN VETRINA : NIGEL



                     Questa luce

                  Questa luce vivida,

                 accecante,

                 fatta di sole tiepido

                 d'Autunno.

                 Questa luce asettica,

                 irreale,

                 che invade il mondo

                 e dilava ogni cosa.

                 Questa luce possente,

                 quasi più forte della

malinconia.

                 Questa luce generosa,

                 indiscreta, spietata,

                 che penetra dovunque,

                 per mettere a soqquadro

                 il nostro cuore.


54 commenti:

  1. Bellissimi questi versi del nostro Guardiano... Buon Autunno a tutti voi.
    Ale

    RispondiElimina
  2. ciao Gianna, grazie per aver proposto questa bella e profonda poesia di Nigel, capita a fagiolo... l'autunno visto nelle sue varie sfacettature, in un crescendo di luce, parola ripetuta costantemente come se fosse una cosa invasiva, che da quasi fastidio, all'animo del poeta, in quel momento, una specie di odio e amore...penso, l'autunno con i suoi bellissimi colori ci fa sognare o immalinconire a secondo del nostro umore e delle nostre aspettative, evoca ricordi belli o tristi, ultimi sprazzi di sole da ricercare o fuggire, per non cadere in insidiose trappole che ci fanno soffrire...
    complimenti molto ben descritta e molto musicale, ciao a tutti baci rosa buon pomeriggio.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pubblicarla il primo giorno di autunno è stato il massimo!

      Baci, Rosa.

      Elimina
  3. Sempre stupendi i versi del bravo Nigel
    ciao Gianna

    RispondiElimina
  4. L’autunno arriva con la sua malinconia e porta via con sé quelle briciole di fine estate.
    E il mio cuore lo mette a soqquadro di sicuro…
    Ma al contempo dona la sua particolare luce, riflettendo su foglie ingiallite, quasi a farle splendere di luce propria.
    Una poesia molto bella, calda e fluida, complimenti di cuore.
    Ciao Antonio, un caro saluto a te e a Gianna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'autunno quest'anno ci sta regalando giornate miti, bellissime!

      Bacio, Betty.

      Elimina
  5. una poesia musicale,ma con un crescendo di aggettivi che danno la sensazione di un un urlo di protesta, per questa luce che non dà tregua alla malinconia.
    Complimenti al bravissimo Antonio,che saluto insieme a te,Gianna

    RispondiElimina
  6. Fortuna che in ogni stato, in ogni condizione ci sia sempre una Luce che ci costringe a vivere! Una Luce che penetra dappertutto, mette a soqquadro il Cuore... meno male mi viene da dire! E se viviamo un tempo sereno e pieno d'Amore, amplifica ogni gioia e contagia!
    Complimenti a Nigel e a Gianna!
    Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovremmo avere sempre nel cuore quella Luce...di speranza.

      Elimina
  7. Se essa non vi fosse cosa sarebbe la nostra vita?
    la luce è l'unica guida che permette al nostri occhi di vedere forme e colori.
    Persino la notte ha una luce, stelle e luna indicano il cammino.
    Plasma ogni cosa con il suo splendore, dilaga e affonda di bagliori le sue stagioni; così come l'autunno dai colori caldi e tenui che ti abbracciano, così come la luce dell'anima si espande e avanza senza confini ricchi di pienezza di pace e di poesia. Bravissimo Nigel, complimenti Gianna per questa scelta Poetica.Baci di cuore dalla vostra Gabry

    RispondiElimina
  8. La luce ...quella fonte così preziosa che sollecita e nutre il tutto, che condiziona i nostri umori, ci abbraccia e ci da energia come i versi di questa bella poesia.. che muove i suoi passi in un crescendo di sensazioni.
    Buona serata, Stefania

    RispondiElimina
  9. Quella autunnale è una luce "adorabile" per quanto mi riguarda, perché calda, soffusa, indiscreta perché non disturba, riempie gli occhi e il cuore con le sue tonalità calde, variopinte e multicolori.
    In una parola sola: romantica.
    Tu, caro Nigel, questo romanticismo l'hai espresso molto bene nella tua poesia, con l'aggiunta di una certa vivacità e fragrore...oltre che fragranza!

    Ciao Nigel...complimenti!

    Un saluto anche a te Gianna, che riesci sempre a pescare le meraviglie poetiche dei nostri blog, che a volte passano inosservati e non lette!...come questa per me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con Nigel tutto va bene...caro Pino.

      Questa è una poesia inedita.

      Elimina
  10. Inusuale inno all'autunno :stagione vista non come declino dell'estate, ma tempo generoso di luce, la quale invade, fortifica e "dilava ogni cosa " un autunno pieno di vita capace di sconvolgere il cuore invitando ad abbandonarsi alla passione .Le parole ripetute ed i tanti aggettivi rafforzano la sensazione della forza della luce come linfa che rigenera il mondo. Buona settimana ed un forte abbraccio

    RispondiElimina
  11. Bella poesia! mi fa immaginare come la luce sia percepita in modi diversi in base agli umori e sensazioni che si provano nei vari momenti della vita...

    RispondiElimina
  12. Buonasera Gianna,
    passo per lasciarti un affettuoso saluto.
    Ancora complimenti per la tua "Vetrina".

    RispondiElimina
  13. Stupenda! Come tutti i versi del maestro nigel. L'autunno è la stagione del cambiamento, del rinnovamento, dove ogni cosa acquista una nuova luce e una ulteriore e profonda visione della vita. Complimenti! E un saluto affettuoso a te, Gianna. Alla prossima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...una nuova visione della vita, infatti.

      Elimina
  14. Stupendi versi , meravigliosi perchè semplici nella loro profondità.
    La luce, fonte di vita, è anche il "vestito" delle stagioni.
    In ognuna di essa ci regala i suoi fasci per permetterci di adattarci alla stagione.
    L'autunno ci porta una luce "fatta di sole tiepido" che ci accompagna verso una nuova avventura della nostra vita. Questo splendore si insinua in noi e sovrasta la nostra malinconia inondandoci il cuore di novella speranza. Parafrasando una frase di Erri De Luca con i versi di Nigel " Questa luce generosa ....( ritorna) per mettere a soqquadro il nostro cuore ( ordinato e sereno dalla caldissima luce estiva)
    Complimenti Nigel...:-) . Saluti a tutti i lettori e amici che amano la poesia. Baci gianna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ci accompagna verso una nuova visione della vita...cara Miryam.

      Elimina
  15. Ciao, Gianna! Io vengo dal blog di "Angolo", e trovo questo spazio pieno di poesia, così rimango. Sono Patzy, di Argentina, e alcuni degli amici qui mi conoscono perché ho un blog sopra Italia. Sono un artista digitale. Sarà un piacere farti visita. Grande abbraccio e complimenti a Nigel poeta! Felice autunno ! (Invece qui é primavera)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta, Patzy.

      Che piacere averti qui.

      A presto!

      Elimina
  16. PER TUTTI I GENTILI COMMENTATORI

    Proporre dei versi non è proporre un quiz, tuttavia ciascuno di voi è riuscito a rintracciarvi uno o più frammenti di "verità" e a individuarvi nuovi e interessanti significati, andando oltre i significanti e riuscendo così a leggere nella mia anima.
    L'autunno non è soltanto un periodo dell'anno, ma una stagione della vita, stagione alla quale, sebbene lentamente, mi sto avvicinando, aspettandomi di trovare luci fioche, soffuse e atmosfere grigie, discrete, che inducono alla riflessione, alla pausa - detto in altre parole - ad uno stato di quiete interiore.
    Mi accorgo invece che ci sono giorni o momenti in cui la luce - e per essa l' energia interiore - è ancora molto forte, persino accecante e scuote il cuore e i sensi, spingendomi a vivere oltre il limite ed oltre il mio stesso senso di rinuncia o di "rassegnazione".
    Ringrazio sentitamente tutti/e per i gentili commenti e Gianna, per la squisita ospitalità ed il paziente lavoro di promozione letteraria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ritrovo in pieno nel significato più autentico di questi bellissimi versi, Antonio.

      Grazie a te!

      Elimina
  17. Luce che sorge dal tuo cuore
    Luce che cospargi su animi
    Incantevole lirica Nigel
    ringrazio te per la delizia che mi ha procurato leggerla
    e Gianna per averla ospitato.
    Abbracci di luce.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gabry,
      grazie per l'attenzione e l'affetto ;-)
      Un caro saluto.

      Elimina
    2. Abbracci di luce, bellissimo saluto, Gabry.

      Elimina
  18. Complimenti caro Guardiano,
    questa poesia mi revoca l’estate ormai fuggita via,
    come un pensiero, un disegno del passato…
    Complimenti anche a te cara Gianna, non potevi scegliere un autore migliore!

    Buona serata!
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sempre onorata di ospitare il Guardiano, cara Antonella.

      Buon pomeriggio!

      Elimina
  19. Sono lieto di vederti qui, gentile Antonella.
    Grazie per la presenza.
    Un cordiale saluto e a rileggerci presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato un immenso piacere, leggere una tua opera!
      Grazie a te!

      A rileggerci presto! ^_^

      Elimina
  20. Gianna spero ti faccia piacere :D ti lascio il collegamento ipertestuale del
    mio blog di poesie!

    http://lepoesiedelcuore.blogspot.it/

    a presto baci!

    Antonella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Antonella, verrò a trovarti.

      Baci

      Elimina
  21. La luce dell'autunno vista nelle sue mille sfaccettature.
    Una stagione che può essere vista come passaggio di vita,in cui tutto porta alla riflessione, e ci si chiede come sarà il domani ?
    Bella lirica.
    Rakel
    Ciao Gianna,complimenti

    RispondiElimina
  22. Buonasera Rakel,
    la tua presenza qui mi rallegra,
    grazie del garbato ed acuto commento.
    Un cordiale saluto e a rileggerci presto.

    RispondiElimina
  23. E' un piacere stare qui da te a leggere questa bellissima poesia! Complimenti e bacioni!
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenute!

      E' un piacere avervi qui.

      A presto.

      Elimina
  24. Vi ringrazio di cuore.
    Un cordiale saluto e a rileggerci!

    RispondiElimina
  25. Sempre in forma il nostro amico Nigel. Ottima poesia autunnale ed ottima la tua scelta.

    RispondiElimina
  26. Ciao Elio,
    sei davvero gentile, grazie.
    Un caro saluto e a rileggerci presto.

    RispondiElimina
  27. questa luce autunnale ti coccola..bella ^_^

    RispondiElimina
  28. Ciao Costy,
    grazie, piacere di conoscerti.
    Un cordialissimo saluto e a rileggerci.

    RispondiElimina
  29. Non amo l'autunno, ma amo i suoi colori caldi e la sua luce.....la luce particolare di cui parlano questi bei versi di Nigel....sa di pulito, di buono e con tocchi da maestro Nigel l'ha saputa dipingere in ogni sua sfumatura. Resto sempre incantata dai versi di Antonio

    RispondiElimina
  30. Buongiorno Paola,
    leggo soltanto adesso questo tuo articolato commento, mi scuso per il ritardo e ti ringrazio sentitamente per l'attenzione.
    Un cordialissimo saluto.

    RispondiElimina