lunedì 25 marzo 2013

20

POESIE IN VETRINA : PINO PALUMBO



Fiocchi candidi di neve
sono scesi ancora dal cielo,
adagiandosi sulla fredda terra,
ripulendo forse un po così l'umanità.

Il manto bianco appena steso
ricopre ora il lerciume dell'uomo
e resta candido oltre lo zambettare
dell'invero solitario passero,
ma non allo scorrere della civiltà.

Tutto tace in un'atmosfera surreale
il silenzio ci avvolge
in una pace celestiale
e la notte fredda sembra avvalersi
di un calore e candore irreale.

Ora che i fiocchi di neve
sotto un cielo basso e roseo
più non volteggiano nell'aria grigia
ormai quasi di primavera
... tutto è normale
tutto è come sempre
tutto è
... quasi banale!

20 commenti:

  1. Grazie Gianna!
    E' sempre un piacere essere ospitato qui da Te.
    Una buona serata a chiunque si soffermi qui davanti alla tua vetrina.

    RispondiElimina
  2. Qui a Trieste il clima è proprio questo... Solo il vento di bora non è molto silenzioso... Grazie Pino per i tuoi versi e grazie a Gianna per averli postati.
    Buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Ale di essere passata
      Ciao

      Elimina
  3. Bellissima descrizione di una normalità nobilitata da una poetica vellutata ed avvolgente nel ritmo del tempo che sfugge alla prerogativa delle stagioni. Buona pasqua a Pino e a Gianna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cettina il tuo commento è ...poetica vellutata!
      Ciao e buona Pasqua anche a te

      Elimina
  4. Questa poesia mi ha parlato del mio inverno che amo anche in primavera!Bella poesia!Rosetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosetta...è un piacere conoscerti qui da Gianna.

      Elimina
  5. Complimenti a Pino che in versi sa esprimere i profondi sentimenti, e fa apparire bella anche la primavera che non c'è.
    Brava Gianna veramente una bella poesia.
    Buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Tom ...per esserci sempre!
      Ciao e Buona settimana di Pasqua

      Elimina
  6. Ciao Gianna, molto attuale questa poesia di Pino oggi, qui da me nevica, quindi mi immedesimo ancora meglio nella situazione descritta nella poesia, si percepisce appunto un senso di quiete di calma di pace, di purezza, un calore ovattato, nonostante il freddo, molto suggestivo il tutto, ma ormai e' l'ora della primavera ,che ci soprendera'con le sue esplosioni di colori, complimenti a Pino, per la bella descrizione poetica, molto particolareggiata e reale, quadro poetico, ciao grazie buona giornata rosa a presto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dei tuoi complimenti Rosa...sono contento che ti sono arrivate le mie emozioni!
      Ciao e ...sì...vogliamo l'esplosione della primavera, del tepore, delle freschezza delle sere un po più chiare...
      Buona Pasqua

      Elimina
  7. Ciao Pino,
    nel mentre mi complimento per queste riflessioni in bilico fra prosa e poesia, credo che pioggia o neve non bastino a purificare l' umanità, anche se la neve sembra poter spandere un velo (pietoso) su uno scenario di miserie e nefandezze.
    Un cordiale saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ti ringrazio per i complimenti...e sono d'accordo con te che purtroppo pioggia e neve non basteranno a purificare...ma...è bello pensarlo!
      Ciao Antonio e grazie ancora.

      Elimina
  8. Grazie Gianna...è bello sostare un po qui nel tuo salotto...si ha la possibilità di fare begli incontri e ...nuovi...come Rosetta che non conoscevo!
    Ciao e Buona settimana di Pasqua...è la prima con il nuovo Papa Francesco ...e con Lui sarà sicuramente ...più vicina a Dio!

    RispondiElimina
  9. Muito lindo!!!

    ¸.•°♡
    ♡ "Que este nosso pequeno mundo virtual, nesta Páscoa,
    seja cada vez mais humano!"

    ¸.•°♡
    ♡ Feliz Páscoa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Muito obrigado Ines para sua apreciação.
      Feliz Páscoa para você também

      Elimina
  10. Grazie a tutti per i graditi commenti.

    RispondiElimina
  11. Come dissi a suo tempo da Pino, della neve amo solo il silenzio, e lo trovo in questi versi...ora la primavera è arrivata finalmente....





    RispondiElimina