venerdì 14 settembre 2012

22

POESIE IN VETRINA : COSTY



Devo sparire?

Come fiume che sinuoso e docile
si ritrova impetuoso ed in piena
senza argini in cui scorrere
senza letto tranquillo su cui adagiarsi?

Sì! devo sparire!

Tra le gole profonde di montagna
raccogliermi entro fossi d'argilla,
tuffarmi in stupende grotte del carso,
ed arrivare a te..mare mio immenso,
che dopo la tempesta mi accogli e mi culli,
di coralli le vesti mi adorni
e dai pace alla mia anima turbata e sola

Devo scomparire...

Un evento,  che è dono di Dio
può diventare tormento
pazza follia ignara d’essere;

Non posso farcela, non da sola … sono acqua di sale, nulla più.

Corro a te che mi accogli a braccia aperte
che sai riconoscere i mie brividi
che mi cerchi, e mi sostieni
mi guardi e senza parlare mi prendi.

Dovrò scomparire per sempre.

Morire tra le tue labbra
perché possa rinascere nuovo… un sorriso!
Con occhi amanti
pensieri avvolgenti
e bocca che proferisce, solo parole d’amore.

Così, una lacrima racconta a chi non ne conosce l’esistenza.

22 commenti:

  1. E' una delle più belle poesie che ho letto sul web da quando sono entrato nel mondo dei blog!
    Lo dico con sincerità!
    C'è un misto di talmente tante sensazioni ed emozioni che l'elenco sarebbe più lungo della poesia stessa!
    La chiusura poi è...geniale...
    Ciao e complimenti Costy.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero troppo buono Pino! Grazie a te e alla gentilissima Gianna che ha messo in "vetrina" questa mia creazione.

      Elimina
  2. In mancher Träne sind unendlich viele Geheimnisse verborgen. Wundervolle Zeilen hast Du wieder mal geschrieben...

    Lieben Gruß
    CL

    RispondiElimina
  3. Brava Gianna... e complimenti a Costy, che mi fa venire i brividi... Questa poesia non la conoscevo. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  4. E' bellissima Costy ...!!
    Quante volte mi son sentita così e ...
    quante volte ho immaginato tutto questo.. :

    "..tuffarmi in stupende grotte del carso,
    ed arrivare a te..mare mio immenso,
    che dopo la tempesta mi accogli e mi culli,
    di coralli le vesti mi adorni
    e dai pace alla mia anima turbata e sola... "

    ... il mare che ascolta ... che culla ... e calma ...

    Molto bella davvero!! un sorriso a te Costy : )

    Ciao Gianna , complimenti a te per averla messa nel tuo blog ..bellissima ...
    un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Bellissima ,profonda e struggente.
    Complimenti a Costy...un bacio a Gianna!!!

    RispondiElimina
  6. Cara Gianna le poesie che ci fai vedere sono poesie che ad ognuno fa un effetto vortice che ti coinvolge e ti trascina nell'infinito...
    Bella.. bellissima.
    Tomaso

    RispondiElimina
  7. Costy poesia molto profonda e coinvolgente,bravissima complimenti...
    Un grazie a te Gianna per tutto questo

    RispondiElimina
  8. Davvero toccante questa poesia, si sente tutto il sentimento ed il tormento con cui è stata scritta

    RispondiElimina
  9. anche questa poesia.. molto bella come solo Gianna sa trovare..
    toccante e coinvolgente.. complimenti a Costy
    Gabry

    RispondiElimina
  10. Gianna cara passa a trovarmi c'è un dono per te!

    RispondiElimina
  11. Costy, mi hai commosso. Complimenti e grazie Gianna per aver condiviso questa "scorrevole" lirica

    RispondiElimina
  12. Un delicato tormento tradotto in versi e la "storia" d'una lacrima che non sapremo mai da cosa è nata!
    Un abbraccio Costy
    Sempre più grande e luminosa la tua vetrina Gianna!
    Buon w.e. a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. WOwwww, geazie cara amica di sempre.

      Elimina
  13. Olá amiga! Passando para matar as saudades e apreciar este lindo poema, fruto das tuas acertadas escolhas.

    Beijos,

    Furtado.

    RispondiElimina
  14. Costy...poesia superba bella sua sorprendente stesura di emozioni e di trepide attese. UNA LACRIMA che resterà misteriosa....per sempre.
    Complimenti ed un grosso abbraccio a Gianna

    RispondiElimina
  15. Davvero superba, mi associo ai commenti precedenti. Emozionante.

    RispondiElimina
  16. Una storia poetizzata.
    Originale , ben scritta.
    Profonda nel significato.
    Una chiusa bellissima.
    Besos!

    RispondiElimina
  17. Son passata per augurarti una buona giornata Gianna ed ho letto con viva emozione (da lacrimuccia!) tutti questi bellissimi commenti dei tuoi amici blogger. Ringrazio tutti ovviamente e te, che hai scelto questa lirica, un po' triste ma impregnata di verità.
    Un abbraccio e spero di avere ancora la tua delicata attenzione per i miei pensieri.

    RispondiElimina
  18. È davvero meravigliosa, emozionante!!! Da leggere e rileggere per assaporar e ogni sfumatura. Bellissima.

    RispondiElimina