giovedì 18 agosto 2011

9

POESIE IN VETRINA : EMILIO



E quando la notte fonda
ha già divorato tutte le sue certezze
un grido soffocante e disperato
accoglie le mie paure...

Ed allora tu entri sognando
e adorni la mia vita di canti e fiori
come l'irrimediabile amore
posto lungo strade immutabili
prive di volti  senz'alcun colore...

E solo dentro un folle desiderio
lo sentivo farsi parole, ...mani...voce...

Mentre sul tuo corpo volteggiano angeli
tutt'attorno si equivale e s'annulla
nel pieno profumo di un tramonto d'estate.

In fondo era questa la mia felicità
credere che vivere nel tuo cuore
fosse dare la propria vita
senza mai chiedere null'altro in cambio
nella speranza di udire una voce
che segni le divoranti attese
e ponga fine alle aspre incertezze del male....

9 commenti:

  1. Bellissima poesia cara Gianna, complimenti all'autore Emilio.
    Buona notte cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. °º✿
    º° ✿♥ ♫°
    Poesia muito bonita!!!
    Beijinhos
    Brasil
    °º✿
    º° ✿♥ ♫° ·.

    RispondiElimina
  3. una bella poesia intrisa di sentimenti e interrogativi

    RispondiElimina
  4. complimenti sia a gianna per la scelta di questa bellissima poesia, sia ad emilio... una poesia che ti scava dentro regalandoti contrasti e dolci sensazioni...

    RispondiElimina
  5. Grazie Gianna per l'ospitalita' e grazie ai lettori...Le poesie di Emilio

    RispondiElimina
  6. Di una intensità assoluta!
    Sandra

    RispondiElimina
  7. Versi intensi e pieni di sentimento. Complimenti a Emilio: ottima scelta la tua, Gianna cara, come sempre.

    RispondiElimina