lunedì 21 febbraio 2011

13

POESIE IN VETRINA : VALENTINA


Un uomo per il quale . . .

C'è un uomo per il quale
morirò
in silenzio
gridando
di nostalgia
di paura
suicida
di crepacuore
sotto la sua casa
nel mio letto.
Come un pagliaccio
ridere ogni giorno
del mio amore
che s'invola
mi ha distrutto
pezzo dopo pezzo
ma è rimasta
l'ultima briciola di me
a provar dolore -
dimenticato il sorriso
e l'ultima finzione
del volto
per averne
altri da guardare -
adesso il buio
mi accolga
in ciò ch'è sempre
stato
al di là di ogni giorno
e di ogni riso:
il nulla.


13 commenti:

  1. Ciao Stella,bella poesia,molto triste ma bella,
    una donna che si annulla per il suo uomo,e lei entra nel vuoto totale solo con il ricordo del suo amore per lui,un lui che non vuol sentire la voce del cuore di lei,poesia triste ma bella e reale.
    Ottima scelta,buona serata Stella.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  2. Grazie deolla tua presenza, achab.

    RispondiElimina
  3. Ciao Stellina bella poesia che puo' essere valida per tante coppie, fa tristezza pensare che ci riducano cosi', prendono e basta, lasciandoci svuotate e sole...ciao baci grazie complimenti.)buon inizio settmana rosa

    RispondiElimina
  4. poesia triste ma molto profonda !!
    ciao stella buona serata!

    RispondiElimina
  5. Ke peccato....quanto amore "sprecato", non amato!
    Un bacio, Valentina, con l'augurio ke il nulla si distrugga e ke tu abbia tutto l'amore ke ti meriti, fino all'ultima briciola!
    Un bacio a te, Stella
    Elisena

    RispondiElimina
  6. ciao...una poesia interiore..molto interiore... molto bella..e intensa...ciao...luigina

    RispondiElimina
  7. Mi sembra, più che una poesia triste, un profondo canto di dolore: in questa interpretazione il pathos c'é tutto!

    RispondiElimina
  8. Purtroppo l'amore spesso fa rima col dolore...

    Un saluto Stella e buona giornata!

    RispondiElimina
  9. Quell'ultima briciola di lei, che prova dolore, fa stringere il cuore.. molto bella e sofferta..Brava Valentina. Ciao Stellina

    RispondiElimina
  10. nessun uomo avrebbe il diritto di farci sentire così, ma è una bellissima struggente poesia!

    RispondiElimina
  11. Mi ha colpito anche il modo come è scritta la poesia: uno stillicidio di parole, una sotto l'altra, come tante lacrime che scendono da un volto che sta perdendo il volto amato, ormai trasformato in maschera.

    Spero che sia solo una lirica, nella sua disperazione, bellissima :-))

    RispondiElimina
  12. Non ti arrendere mai, anche se ti troverai a scavare a mani nude la terra e le tue mani saranno stanche e piene di ferite. La vita è bella e se tu hai ancora forza per sentire "quell'ultima briciola di te a provar dolore" puoi e devi ancora andare avanti verso la luce che ti condurrà verso la serenità che sicuramente meriti.

    RispondiElimina