giovedì 1 luglio 2010

19

POESIE IN VETRINA : LILLY

Chi mi ha depredato?
Qualcuno ha rubato molti degli anni miei
E ancora non capisco
dove saranno...
Con le lacrime agli occhi ancora mi chiedo:
quando mi sono persa?
Chi mai lo avrà permesso,
chi mi ha defraudata?
Ma sono stata mai
veramente
bambina?
Qualcuno ha strappato le mie radici
dal mio terreno incolto
Ora le vorrei ritrovare,
qui,
ora,
per potermi ricongiungere
Per potermi straziare il cuore.
Piangere per ciò che non sono mai stata
Per quel che è stato perso,
rubato alle stagioni
E agli anni miei…
Tegole sulla mia testa
a pesare il cuore…
Tu che sai…dimmi!
Ho ancora tempo per giocare con la mia ombra?

19 commenti:

  1. Ciao Stella,complimenti per la scelta di questa poesia,direi molto bella e realistica,un bilancio della vita,si Lilly c'è ancora tempo per giocare con la tua ombra,ma anche con le nuvole e le stelle,e con tutto ciò che esiste nell'universo,questo è il mio pensiero,ma ho capito a chi è riferita la tua domanda.
    Ciao Lilly.
    Buona giornata Stella.

    RispondiElimina
  2. Achab,in buona parte mi ritrovo in questi splendidi, seppur tristi, versi.
    Buona giornata a te!

    RispondiElimina
  3. Grazie Stella, ecomi a te, dopo una intensa mattina. Oggi questo é il mio raggio di sole, un gesto bellissimo che non poteva che arrivare in un momento mio un pò malinconico. ringrazio il mio dolcissimo amico achab e la nouvelles couleurs-vienna atelier...
    Grazie, grazie molte, anche per quello che sai
    Un bacio
    Lilly

    RispondiElimina
  4. versi tristi e accorati ,intrisi di poesia,ciao Lilly,ciao Stella

    RispondiElimina
  5. Se li trovi dimmelo che forse lì ci sono pure i miei

    RispondiElimina
  6. Quanta voglia di riscatto alla vita c'è in queste frasi così piene di tristezza. Non credo che nessuno potrà mai toglierti quell'anima forte e ribelle ke ti appartiene. Quella è la tua ombra e niente e nessuno potrà mai stabilirne il tempo del gioco!
    Mi viene spontaneo abbracciarti!
    Elisena

    RispondiElimina
  7. Quanta voglia di riscatto alla vita c'è in queste frasi così tristi. Ma c'è anche un'anima forte, che si ribella, che lotta e quell'anima è la tua ombra alla quale niente e nesuno potrà imporre il limite del tempo del gioco!
    Un abbraccio
    Elisena

    RispondiElimina
  8. Scusa Stella. Il blog ha fatto capricci e ha postato 2 volte!
    Un bacio

    RispondiElimina
  9. Joe se non lo scrivevi, l'avrei tolto io, lo faccio sempre quando capita una ripetizione.

    Siete avvertiti...

    RispondiElimina
  10. "Ma sono stata mai
    veramente
    bambina?"

    RispondiElimina
  11. ciao... leggere questa poesia non lascia indifferenti... parole che entrano in modo forte nel cuore..ciao..luigina

    RispondiElimina
  12. Grazie a tutte voi...
    La notte si allontana dolcemente verso un nuovo giorno...la mia ombra...é il mio sogno che non tornerà più...ma potrò far tener salda l'ombra di molti bambini e ciò mi farà illudere di ritrovare la mia.
    ancora un grazie a te dolce Stella,
    a Lui,
    a Joe black
    a Mistral
    a Gabe, che non ho avuto l'onore di conoscere, se volete
    siete le ben venute nei miei blog
    passate per magadiendor2.blogspot.com/
    e toverete sempre aperto il mio salotto, e una amica sincera
    Lilly
    Notte

    RispondiElimina
  13. Olá Stella! Mais uma vez acertaste na escolha. Um belo e profundo poema. Parabéns! Quanto a Lili, o mais importante é que ela ainda tem todo tempo do mundo para ser feliz e aproveitar tudo de bom que a vida tem para lhe oferecer.

    Beijos,

    Furtado.

    RispondiElimina
  14. Rosemildo
    Gracias por tus hermosas palabras, el tiempo para mí es un pequeño tirano, pero trato de llevarlo por el pchino nariz, esperamos que se dé cuenta. Gracias, muchas gracias de nuevo
    Lilly

    RispondiElimina
  15. Grazie a tutti, siete stupendi!

    RispondiElimina
  16. Con un pò di ritardo mi congratulo con l'autrice per questa bella lirica con Stella che pubblica sempre emozionanti poesie.
    Il tema su cui si snodano i versi è una riflessione sulla propria vita che,andando indietro nel tempo,analizza poeticamente, attraverso l'utilizzo di metafore di impatto e "figure retoriche" meravigliosamente appropriate,la "vista", con gli occhi della mente,dei misteri della vita.
    Sono domande lecite,che tutti ci poniamo,prima o poi...ripensando alla vita trascorsa ...ai"momenti" andati.
    Certamente attraverso i versi si suscitano emozioni forti,sensazioni palpabili ed "imprendibili" allo stesso tempo.
    E' una lirica che ognuno di noi potrebbe far sua,in cui rispecchiare la propria vita ...
    E' questa la bellezza della poesia, rispetto alla prosa, si risvegliano emozioni "latenti"in chi legge.
    La chiusa lascia la strada spianata alla speranza di poter rivivere il "tempo" perduto,rubato dagli "anfratti" oscuri e misteriosi di un tempo vitale che va incontro ad alcuni "bivii" piuttosto che in altri, e quindi afferrarli, anche se in ombra, restituendoli alle stagioni della vita che si rinnovano sempre ...fino all'ultima fioca fiammella.
    Molto struggente...bella.
    Per me è stata come uno specchio!
    Baci Stellina!
    Ancora complimenti a Lilly!!!

    RispondiElimina
  17. Il Tempo è ciò che noi facciamo di Esso...
    per chi ha desiderio di godere d'ogni istante, è sempre il tempo di un Vissuto..
    struggente e vera...
    complimenti a Lily..
    grazie Gianna..
    un abbraccio..
    dandelìon

    RispondiElimina