giovedì 22 luglio 2010

13

POESIE IN VETRINA : LEONE


INATTUALE

la Vita muore a poco a poco
annega nel fiume di parole...
il vaso aperto della conoscenza
confonde come un triste gioco
a riempire la mente
si vuota la coscienza.
Senza distinzione
si stringono nell'Unico
pensiero
le persone.
Per non restare sole

13 commenti:

  1. Buon Giorno Stella,
    davvero molto belle queste poche rime di Leone, intense, rispecchiano l'attualle realtà come fosse un dipinto..
    Complimenti a Leone.
    Brava Stella.. :)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. bellissima (ma poi perchè lo ripeto) le poesie sono tutte stupende quelle che posti. Complimenti.

    RispondiElimina
  3. Torno da una calda giornata e...sorpresa.Grazie Stella! E grazie a tutti per i commenti.

    RispondiElimina
  4. Testo poetico , come recita il titolo, “anacronistico” nel senso di come”fuori dal tempo”.
    Richiama ad una riflessione generalizzata su come l’uomo compendia nel proprio pensiero prima e nei comportamenti dopo le “immagini” che gli derivano dal suo essere sociale ,su come utilizza a livello personale le rappresentazioni simboliche apprese dal contesto in cui si forma e vive .
    Quell’Unico pensiero , può raffigurare la “miriade” di convenzioni sociali in cui siamo immersi ed a cui siamo “costretti “ socialmente ad aderire per non essere considerati diversi, devianti…seppure le viviamo come una gabbia, dorata , incolore o oscura, ma sempre come una prigione.
    A pensarci bene quante azioni faremmo in modo diverso se non fossimo legati dai lacci sociali?
    Quante “verità” non sarebbero tali se non condivise dalla maggioranza delle persone? E l’etica, la morale , l’onestà perché dovrebbe essere così omologata? Il conformismo uccide la nostra “libertà” di pensiero e di azione. Questo testo di Leone, pur nella sua ermeticità”, letto con profondità fa riflettere sulla nostra vita, sulle nostre scelte che , talvolta, ci illudiamo di avere fatto con assoluta libertà ed invece ci sono dettate dalle convenzioni sociali.
    Almeno questa è la mia interpretazione.
    Ben costruito stilisticamente.
    Complimenti a Leo che mi ha indotto ad una profonda riflessione.
    Bacioni Stella!

    RispondiElimina
  5. Miriam,grazie del commento, quasi un'esegesi!

    RispondiElimina
  6. Dopo un commento come quello di Miryam, non c'è più molto da aggiungere: il testo di Leone è di tale profondità, e rispecchia da vicino quella che è la nostra realtà.L'Unico pensiero, cui tanti si rifanno, dà un senso di tristezza, e rende l'idea dello spavento che alcune persone hanno a pensare diversamente dagli altri: bisogna uniformarsi per non essere soli, e questo altro non è che rinnegare la Libertà. Saluti e i miei complimenti a Leone. saluti cari a Stella

    RispondiElimina
  7. Ciao Stella,bella poesia di Leone,complimenti.
    Buona estate.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  8. Olá Stella! Passando para te desejar um ótimo final de semana e dizer que adorei o poema do Leão, muito profundo.

    Beijos,

    Furtado.

    RispondiElimina
  9. Breve ma intensa questa lirica di Leone... complimenti!!!

    Un saluto a te Stella e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  10. grazie anche a re che hai preso in considerazione anche una mia poesia... :-)

    RispondiElimina
  11. Bella davvero :D ciao, Arianna!

    RispondiElimina