giovedì 10 giugno 2010

20

POESIE IN VETRINA : FRANCY




Come granello sulla calda rena
confuso e solo in mezzo a tanti ,
stringi spaurita le Tue scarne gambe
e fissi gli occhi sulle pacate onde.
Misero il Tuo pensiero a Suo confronto
che placido e sereno si distende
con l'arroganza di chi conosce bene la Sua forza .
Calmo e brutale T'accarezza lento
scuotendoTi in un brivido di gelo
è Lui il padrone e Tu Sua prigioniera.

20 commenti:

  1. Ciao Stella! Bella la poesia e bello il quadro!!

    RispondiElimina
  2. Complimenti Francy! E' davvero bella!
    Un bacio.
    Elisena

    RispondiElimina
  3. Il mare, mai nominato, domina in modo assoluto la scena, e tutte sottomette al suo dolce ma indomabile potere.

    La ragazza/poetessa ne è soggiogata.

    Una composizione molto originale :-)

    Complimenti!

    RispondiElimina
  4. Olá Stella! Muito bonito esse poema da Francy. Muito profundo.

    Beijos e fique com DEUS.

    Furtado.

    RispondiElimina
  5. Bellissima questa poesia. Immagine e parole trasmettono forte il senso della prigionia, della disparità, di qualcosa di perennemente ineluttabile.

    RispondiElimina
  6. Dopo un periodo lunghetto di latitanza sono tornata, ed eccomi qui a leggere una bella poesia.
    Ciao! :-) faraluna

    RispondiElimina
  7. la tua poesia mi ha fatto venire la pelle d'oca dall'emozione che mi ha provocato... bellissima

    RispondiElimina
  8. Buona Sera a tutti,
    grazie per i Vostri commenti, siete molto gentili, davvero :))

    A "amicusplato" vorrei dire che ha colto benissimo, in effetti il tema del concorso a cui partecipai era il mare e la parola non doveva comparire nel testo. Non mi è stato difficile perchè lo amo talmente tanto che potrei scrivere su lui usando infinite definizioni.

    Grazie anocra, un saluto carissimo a Tutti Voi.
    Un abbraccio a Te Stella, come sempre mi onori, grazie

    RispondiElimina
  9. Nel mio commento c'è un errore di battuta: "tutte sottomette". Ovviamente "tutto sottomette".

    Ciao!

    RispondiElimina
  10. Bellissima questa poesia dove il mare sovrasta con la sua immensità i nostri pensieri.

    Un saluto Stella e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  11. La grandezza e la bellezza del mare si percepisce da questi versi anche senza che "EGLI" venga menzionato.
    Di fronte alla sua visione ci sentiamo come tanti granellini che sostano sulla spiaggia e guardiamo la maestosità delle onde ci sovrasta persino nei pensieri che si fondono con il suo immortale respiro.
    Bellissima Francy, il mare , pur se un concetto scontato, per me rappresenta sempre,incredibilmente, qualcosa di misterioso, di "inquietante" anche ... penso alla sua profondità e rabbrividisco!Complimenti! Baci Stella!
    P.S. Mi scuso per la berevità del commento e per il ritardo, ma ieri mi sono scottata la mano , una scottatura abbastanza profonda:)))) ed ho difficoltà a scrivere con la tastiera. Ci metto molto tempo, specie per i tasti doppi.

    RispondiElimina
  12. ciao...che bella poesia...immagini piene di sentimenti ... ciao...luigina

    RispondiElimina
  13. Olá, amiga!
    Amei o poema, do mesmo jeito que amo o mar.
    Uma bela semana, cheia de luz e paz!
    Beijinhos.
    Itabira
    Brasil

    RispondiElimina
  14. Cara Miryam, mi dispiace per quanto ti è successo.
    Non preoccuparti se non riesci a scrivere, ci mancherebbe!
    Tu sei sempre nei miei pensieri anche qui al mare.
    Ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
  15. Ciao Stella,bella poesia di Francy.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  16. Cliccate sul primo verso, per andare da Francy.

    RispondiElimina
  17. Adoro leggere le poesie che trovo sempre molto belle cara Stella, e ti faccio pure una confessione, mi soffermo a riflettere sui commenti che lascia Myriam. Mi piace il suo modo di "viverle" e come riesce a "farle vivere" pure a me quando a volte ne perdo il senso profondo. Dunque grazie a tutti gli autori e alla cara Myriam per l'aiuto che mi da!
    Ele

    RispondiElimina
  18. Elena d'accordissimo con te, Miryam è unica professinalmente e come donna super sensibile.
    Mi offri l'opportunità di ringraziarla ancora una volta.
    A te un abbraccio.

    RispondiElimina
  19. Questa poesia è stupenda! L'acqua calma e forte che sovrasta fa sì ch'io senta tutta la nostra impotenza, la nostra piccolezza! Bellissima, davvero!

    RispondiElimina