domenica 15 novembre 2009

16

POESIE IN VETRINA : SILVIA



Il Nulla

Io non sono nulla.
Tu non sei nulla.

Nulla. Nulla. Nulla.

Siamo la nebbia che si abbassa sonnolenta
sulla pianura d'una memoria presto dimenticata.
Siamo il ghigno amaro della Vita che fallisce.
Non siamo amore,
non sei amore,
non sei amore,
non sei nulla!

Sei la rabbia che ho verso me stessa.

Io non sono nulla
e nemmeno tu lo sei.

Ma io perlomeno sono la Bellezza di queste parole!
E tu non saprai mai cosa possa significare esserlo!

16 commenti:

  1. Una poesia non positiva all'apparenza.
    Ci devo pensare su.
    Un bacio

    RispondiElimina
  2. Ciao Stella, bella poesia.
    Un abbraccio e buona Domenica

    RispondiElimina
  3. Cogito ergo sum...
    molta rabbia ma alla fine si ritrova nella bellezza delle sue parole, meno male :)
    Buona Domenica a tutti.

    RispondiElimina
  4. Mi piace molto questa tua poesia amara e dolce.Ciao!

    RispondiElimina
  5. Bella, forte, amara, vera ... Brava Silvia.

    RispondiElimina
  6. Penso che questo componimento sia stato molto terapeutico per l'autrice al momento della stesura, in quanto con frasi secche, esterna veramente la rabbia verso se stessa a causa probabilmente di una persona che l'ha delusa. Certe volte basta vermente solo la rabbia per ricominciare: nonostante l'energia sia negativa la spinta che dà è molto forte e ci sprona a risorgere dalle ceneri come l'Araba Fenice.

    RispondiElimina
  7. ciao... bello il tuo blog....

    RispondiElimina
  8. Buba: Hai colto nel segno...

    ;-)

    RispondiElimina
  9. Parole molto sofferte e profonde...bravissima!

    RispondiElimina
  10. Molto penetrante ...mi ritrovo in questi versi !
    Spesso il male di vivere si identifica con il NULLA...ma scriverlo serve a liberare il nostro io ed anche l'ES nascosto.
    Tutti i versi sono "pietre stupende" ma ho trovato questi particolarmente forti e veri:

    "Siamo la nebbia che si abbassa sonnolenta
    sulla pianura d'una memoria presto dimenticata!

    Bellissimi!
    Un saluto affettuoso a Silvia!
    Un abbraccio Stella!

    RispondiElimina
  11. Bella! Piena di rabbia ma ricca di vita.
    Terapeutica.

    RispondiElimina
  12. Bella poesia,ma molto dolorosa,complmenti Silvia,ciao Stella.

    RispondiElimina
  13. Molto forte e malinconica, ma anche dolce e bellissima!

    RispondiElimina
  14. E' una poesia che fa da catalizzatore ad un momento di rabbia e tormento. Molto significativa e di certo terapeutica per chi l'ha scritta. I miei complimenti.

    RispondiElimina