domenica 6 settembre 2009

19

POESIE IN VETRINA : BRUNA


SETTEMBRE......VOGLIA D'AUTUNNO.


SETTEMBRE

Bianchi gabbiani nuotano
nel cielo reso terso
da lieve brezza,
che accarezza
le onde spumeggianti
di un mare tormentato.
Spruzzi
che schiaffeggiano le rocce
imprigionano il mio sguardo.
Poi la brezza
si fa vento leggero.
Guizzi di schiuma,
simili ad abito
di ballerina volteggiano,
imbiancando lentamente la sabbia.
Stridio di gabbiani
e profumo di salsedine.
Attende il mare
l’abbraccio del sole.
Nuvolette rosa si rincorrono
allontanandosi mollemente.
Profumo di aria settembrina.
Brivido di dolce malinconia.

19 commenti:

  1. Carissima, grazieeeee sono emozionata perchè la mia poesia non mi pareva più neanche la stessa....mi sembra più bella.... e...non so che dirti...solo che ti voglio bene. Un abbraccio fortissimo Bruna

    RispondiElimina
  2. Bruna la tua poesia mi ha colpita particolarmente ed è in tema con questa stagione.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  3. Bella istantanea in parole, piacerebbe ai gabbiani XD! Ciao, Arianna

    RispondiElimina
  4. Brava Brunetta!
    e brava anche tu Stella che sai cogliere versi e metterli nella giusta cornice

    RispondiElimina
  5. Bella la poesia. Complimenti sinceri all'autrice.
    Ciao Stella, grazie della visita e di avermi pensata. anch'io spesso ti ho pensata.
    Ho avuto un bel pò di problemi , non del tutto risolti, purtroppo. Ma mi sforzo di essere ottimista.
    Un bacio ed un grazie.
    A proposito, ho pubblicato anch'io un testo a tema settembrino.

    RispondiElimina
  6. Miryam, finalmente...
    Abbracci e baci.

    RispondiElimina
  7. Passo di qui per caso.Ho letto "settembre".Spontanea,autentica.Siccome colgo il tuo "spirito romantico",avrei voglia di mandartene una di mia,che avevo riservato per un'altra e che avevo scritto immaginandomi lei, a sua volta poetessa.Sono anonimo e maschio.Ciao :-)

    RispondiElimina
  8. Certamente, mandamela
    Devi, però, dirmi il nome.

    RispondiElimina
  9. Bella poesia, suscita immagini molto belle, poi abinata a quel bellissimo video diventa speciale,
    adoro van gogh..un bacio stella!

    RispondiElimina
  10. Non posso dirti nemmeno il nome,nè voglio,come potrei, inventarmene uno. Magari più avanti...

    RispondiElimina
  11. Io scrivo solitamente Poesie in vetrina:

    e dopo i due punti il nome.
    Anonimo, non vuoi inventarti un nome e per questo ti apprezzo molto.
    Come si potrebbe fare?
    Hai un'idea?

    RispondiElimina
  12. Te la "posto" come per un commento,se vuoi...

    RispondiElimina
  13. Le notti delle stelle cadenti...




    Nelle notti incantate

    Lacrime di luce

    Scendono

    Dal cielo infinito

    Indifferente

    Nei miei occhi

    Estenuati...

    Trafiggono il mio cuore

    Illanguidito

    Nel profumo

    Struggente

    Dell'estate.

    Musa immortale

    Placa le mie passioni.

    In questa notte

    Divina

    Fammi tornar

    Bambina

    Fammi sognar

    Le fate...



    Come ti ho detto, l'ho scritta una ventina di giorni fa,per gioco,una notte,cercando di immedesimarmi in una persona (donna)che aveva scritto altre poesie,su un blog.Come un qualcosa scritto usando il mio cervello e il cuore di un'altra.Ma visto che ora sono sul tuo e,"casualmente" ti chiami Stella, te la dedico.Ciao.Anonimo .........

    RispondiElimina
  14. Ciao mio anonimo, è bellissima!

    RispondiElimina
  15. Se ti è veramente piaciuta sono contento.Mi ha ispirato molto sentire in cuffia continuamente per ore il secondo movimento del piano concerto Imperatore di Beethoven...Niente è più evocativo della musica e niente è più romantico e "notturno" di quelle note di pianoforte (suonate da Zimermann).Bon nuit...L

    RispondiElimina
  16. Grazie Stella. La confezione che ne hai fatto, oltre ad essere di gran lunga migliore del contenuto,è un bellissimo regalo...Bon nuit.L

    RispondiElimina
  17. Avevo pensato che il mio poverissimo blog fatto da neanche un mese fosse "privato",(così volevo rimanesse) prima di commettere un errore di imperizia tecnica nel commentare una poesia di M e capire,che "firmando" con l'account, era come dare a tutti le chiavi di casa.Quindi...finita la discrezione.Buon ritorno Stella.

    RispondiElimina