lunedì 22 giugno 2009

8

POESIE IN VETRINA : ZOE'

E abitavo sul mare (2)

Ricordo bene quel giorno
in cui mi donasti il tuo sorriso dolce
c'era il sole caldo e accogliente
ricordo le tue mani
piene di viaggi da raccontarmi
seduta sul bordo della tua malinconia
ti ascoltavo senza fretta
i tuoi occhi sussurravano speranze
e la casa sul mare che avevamo costruito
pareti di sabbia dorata aperte al cielo
decorata di conchiglie e piccole pietre
raccolte insieme quando la luna prendeva per mano la mia gioia
e la conduceva a sposarsi con la realtà dei doveri
sempre lì come un rifugio ogni tua parola
per scappare quando la quotidianità stringeva il respiro
sapevi rassicurare ogni paura.
Ricordo bene quella notte
in cui piovve così tanto
che non sapevo più distingerla dalle lacrime sul mio viso
mi dissi addio con fretta e semplicità
la voce forte ma quasi a sussurrare il dubbio
dietro un corpo ora ricco di inutilità
figlia dei sogni che nascondevo dietro la sincerità
avrei lasciato volentieri la rabbia scivolare in quell'acqua
rabbia che invece come fiamma continuò a far male
la pelle ricoperta di bugie
tanto che il sole faceva ribrezzo.
Ricordo bene quell'alba
le mie mani affondare piano piano
nella luce che veniva
scivolare ogni amarezza dopo il tempo
trascorso a bucarsi l'Anima con il rimorso
nella notte stanca che andava via
stava rinascendo negli occhi dipinti del domani
la mia voglia di riprendere a sorridere.

8 commenti:

  1. bella la tua poesia,malinconica, ma bella,complimenti zoè ciao,buona serata stella.

    RispondiElimina
  2. Bella poesia, seppure un po' triste e nostalgica, lascia aperta la porta alla speranza. Complimenti Zoe.
    Sempre belle le scelte di Stella.

    RispondiElimina
  3. Grazie a tutti :)
    E grazie a Stella ;)
    Baci a tutti ....

    RispondiElimina
  4. Molto bella questa poesia... complimenti. Maria

    RispondiElimina
  5. Ciao Stella, la mamma va decisamente meglio e spero presto ritorni a casa , così io posso riprendere a girare tra i blog leggere e commentare i post degli amici, ora proprio mi manca il tempo materiale e la sera sono talmente stanca che non riesco a stare al pc, ma questa sera un salutino volevo lasciartelo.

    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  6. Gabry tranquilla, pensa alla mamma...
    Capisco, ci mancherebbe!

    RispondiElimina
  7. Come sempre un'ottima scelta.
    E' triste, ma ha una chiusa ottimista!
    Anche dopo esperienze malinconiche dobbiamo avere la voglia di riprendere a sorridere!
    Complimenti!
    Ciao Stella, Un abbraccio!

    RispondiElimina
  8. Ciao Miryam, un abbraccio a te!

    RispondiElimina