lunedì 16 marzo 2009

5

POESIE IN VETRINA : TALAMASCA



Strappa una stella

Strappa una stella al cielo nero
E poggiala sul mio cuore
Voglio scrivere per ore
Versi e rime da donarti
Ti resterà impresso
Come poesie di fuoco
Il loro marchio sulla pelle…

..io voglio perdonarti.

Strappa la luna e in mille pezzi
Gettamela nel cuore che
La mia anima di canto e sogno
Sarà tua per secoli di illusioni.
Una possente chimera è il mio sognare
…ne è pregno come di veleno
il tuo reale..

5 commenti:

  1. Avere la luce degli astri in dono, e ricambiare con un'eternità di musica del cuore...
    Non c'è miglior perdono del poterne quantificare il costo.

    Molto suggestiva, e 'oscuramente' emozionale.

    RispondiElimina
  2. Poesia di una intensità infinita piena di sentimento che esplode direttamente dal cuore.

    Un saluto.

    RispondiElimina
  3. Grazie per aver pubblicato la mia poesia nel tuo blog Stella :) mi fa un certo effetto vedere i miei versi nel mondo altrui ;)
    Ogni tanto ne approfitterò! Bacioni, a presto

    RispondiElimina
  4. Certamente Talamasca. Se ti va,puoi commentare anche le altre poesie.

    RispondiElimina
  5. Bellissima!penetra il cuore.

    RispondiElimina